13 Maggio، 2021

جورنالك

الخبر كما هو ، منكم و اليكم

L'UE avvia indagini antitrust di Apple sull'App Store e sulle pratiche di Apple Pay

This post is also available in: Deutsch

Oggi la Commissione europea sta aprendo due indagini antitrust sull'App Store di Apple e sulle pratiche di Apple Pay.

La prima indagine verificherà se Apple ha violato le regole di concorrenza dell'UE con le sue politiche sull'App Store, a seguito di lamentele di Spotify e Rakuten sul taglio del 30 percento di Apple su abbonamenti e vendite di ebook attraverso il suo App Store.

"Dobbiamo garantire che le regole di Apple non distorcano la concorrenza nei mercati in cui Apple è in concorrenza con altri sviluppatori di app, ad esempio con il suo servizio di streaming musicale Apple Music o con Apple Books", afferma Margrethe Vestager, capo della divisione antitrust dell'UE. "Ho quindi deciso di dare un'occhiata da vicino alle regole dell'App Store di Apple e alla loro conformità alle regole di concorrenza dell'UE".

Spotify ha affermato che Apple utilizza il suo App Store per soffocare l'innovazione e limitare la scelta dei consumatori a favore del proprio servizio Apple Music. Rakuten ha presentato una denuncia simile all'UE all'inizio di quest'anno, sostenendo che è anticoncorrenziale per Apple prendere una commissione del 30% sugli e-book venduti attraverso l'App Store promuovendo il proprio servizio Apple Books.

Apple Pay UK 2

Apple Pay.

Oltre alle indagini sull'App Store, la Commissione europea esaminerà anche Apple Pay per valutare se il sistema di pagamento di Apple viola le regole di concorrenza dell'UE. Apple ha un accesso limitato alla funzionalità Near Field Communication (NFC) dei suoi dispositivi iPhone e Apple Watch, una mossa che significa che banche e altri fornitori di servizi finanziari non possono offrire pagamenti NFC attraverso le proprie app.

Vestager indica un aumento dei pagamenti mobili in Europa, a causa della pandemia di coronavirus in corso, come motivazione per la sua indagine su Apple Pay. "Sembra che Apple stabilisca le condizioni per l'utilizzo di Apple Pay nelle app e nei siti Web dei commercianti", afferma Vestager. "Si riserva inoltre la funzionalità" tocca e vai "di iPhone per Apple Pay. È importante che le misure di Apple non neghino ai consumatori i vantaggi delle nuove tecnologie di pagamento, tra cui una migliore scelta, qualità, innovazione e prezzi competitivi ".

L'indagine su Apple Pay arriva mesi dopo che i legislatori tedeschi hanno votato a favore della legislazione che potrebbe costringere Apple a consentire ad altre società di accedere ai chip NFC del proprio telefono. Apple è rimasta sorpresa dal progetto di legge, sostenendo che la mossa "potrebbe essere dannosa per la facilità d'uso, la protezione dei dati e la sicurezza delle informazioni finanziarie".

Entrambe le indagini antitrust formali inizieranno oggi, con la Commissione che promette di svolgere indagini approfondite "in via prioritaria". Le indagini arrivano appena un giorno dopo che Apple ha divulgato i risultati di un nuovo studio che afferma che l'App Store era responsabile di $ 519 miliardi di fatture totali stimate e vendite di prodotti fisici e servizi e beni digitali nel 2019.

"È deludente che la Commissione europea stia avanzando lamentele infondate da una manciata di aziende che vogliono semplicemente un passaggio gratuito e non vogliono giocare secondo le stesse regole di tutti gli altri", afferma un portavoce di Apple in una dichiarazione a The Verge. "Non pensiamo che sia giusto: vogliamo mantenere condizioni di parità in cui chiunque abbia determinazione e una grande idea può avere successo".

Apple ora afferma di accogliere con favore l'opportunità di dimostrare alla Commissione europea che ha in mente un obiettivo semplice. “Alla fine della giornata, il nostro obiettivo è semplice: per i nostri clienti avere accesso alla migliore app o servizio di loro scelta, in un ambiente sicuro e protetto. Accogliamo con favore l'opportunità di mostrare alla Commissione europea tutto ciò che abbiamo fatto per realizzare questo obiettivo ".

Spotify ha descritto l'indagine come un "buon giorno" per consumatori, Spotify e sviluppatori in una dichiarazione a The Verge. "Accogliamo con favore la decisione della Commissione europea di indagare formalmente su Apple e speriamo che agiranno con urgenza per garantire una concorrenza leale sulla piattaforma iOS per tutti i partecipanti all'economia digitale".

Aggiornamento, 16 giugno 7:50 ET: Aggiornato con le dichiarazioni di Apple e Spotify.

This post is also available in: Deutsch