24 Giugno، 2021

جورنالك

الخبر كما هو ، منكم و اليكم

Le compagnie aeree statunitensi possono vietare i passeggeri se non indossano maschere per il viso

This post is also available in: Deutsch

United e American Airlines hanno dichiarato lunedì che vieteranno temporaneamente i passeggeri che non rispettano una nuova politica di maschera obbligatoria a livello di settore che entrerà in vigore questa settimana.

La nuova politica annunciata questa settimana dall'organizzazione commerciale del settore Airlines for America copre United, American, Delta, Hawaiian, Southwest e JetBlue. A questo punto saranno necessari i rivestimenti facciali su tutti i voli domestici di queste compagnie, sebbene il gruppo commerciale abbia lasciato spazio a eccezioni come bambini piccoli, persone con disabilità o persone con un motivo medico per cui non possono indossare una maschera. Le maschere devono essere indossate per tutto il volo, tranne quando si beve o si mangia.

Sebbene alcune delle principali compagnie aeree richiedessero già delle maschere, è emerso che le compagnie non stavano effettivamente attuando tali politiche durante il volo. La nuova politica del gruppo commerciale è di più ampia portata rispetto agli sforzi della singola compagnia, anche se spetta ancora alle compagnie aeree decidere le conseguenze per i passeggeri che non rispettano.

United e American hanno finora annunciato le misure più severe. United afferma che inserirà i passeggeri che si rifiutano di indossare una maschera in un "elenco di restrizioni di viaggio interne". Tali clienti possono "perdere i loro privilegi di viaggio su United per un periodo di tempo da determinare in attesa di una revisione completa degli incidenti", secondo la società. L'americano, nel frattempo, afferma di non permettere ai clienti di salire a bordo senza una maschera e "può anche negare i viaggi futuri per i clienti che si rifiutano di indossare una copertura per il viso".

United afferma che non vieterà immediatamente i passeggeri non conformi. Invece, la compagnia dice che sta istruendo i suoi assistenti di volo a "prima informare in modo proattivo il cliente" che i rivestimenti per il viso sono obbligatori "per la salute e la sicurezza di tutti" e quindi offrire al passeggero una maschera "se necessario". Se il passeggero rifiuta, United afferma che gli assistenti di volo "faranno del loro meglio per ridurre la situazione, informare nuovamente il cliente della politica di United e fornire al passeggero una scheda di promemoria per la maschera in volo".

Se il passeggero rifiuta ancora, l'assistente di volo presenterà quindi un rapporto di incidente, che la compagnia afferma che "avvierà un processo di revisione formale". La compagnia non deciderà di vietare il cliente fino al termine del volo.

Le compagnie aeree statunitensi hanno adottato diverse misure per aiutare a rallentare la diffusione di COVID-19 negli ultimi tre mesi, come l'implementazione di intense procedure di pulizia o il blocco dei posti medi. Hanno anche dovuto ridurre drasticamente le operazioni poiché la domanda di viaggi aerei è crollata a causa della pandemia. Ma nonostante migliaia di nuovi casi ogni giorno e più di 100.000 morti in tutta la nazione, molti stati hanno limitato le restrizioni e quindi il numero di persone che viaggiano sta risalendo, il che significa che spetta a queste compagnie di trasporto e gruppi commerciali trovare il modo di impedire a queste persone di diffondere ulteriormente il virus.

This post is also available in: Deutsch