13 Maggio، 2021

جورنالك

الخبر كما هو ، منكم و اليكم

La disattivazione degli annunci politici su Facebook potrebbe avere conseguenze imprevedibili

This post is also available in: Deutsch

Nota di programmazione: L'interfaccia è disattivata giovedì. Lunedì.

Sembra difficile da credere ora, ma c'è stato un tempo in cui la pubblicità politica era relativamente controversa. Certo, le singole pubblicità si sono dimostrate regolarmente controverse, dalle provocazioni nucleari della "Daisy" di Lyndon B. Johnson alla paura razzista di George H.W. "Willie Horton" di Bush. E il economia della pubblicità politica, che dipendono fortemente da interessi monetari che spingono la loro agenda attraverso gruppi di facciata opachi, sono stati oggetto di continue e valide critiche sin da molto prima della decisione dei cittadini uniti.

Ma l'idea di base che un politico dovrebbe essere in grado di acquistare spazio in un punto di vendita dei media e mostrarlo a un gruppo di persone – era qualcosa con cui in gran parte avevamo imparato a convivere. E poi sono arrivati ​​i social network e il calcolo è cambiato.

Acquista un annuncio su un giornale o su una stazione TV e la tua portata potenziale è relativamente limitata, almeno rispetto a Internet. Ma acquista un annuncio su un social network e la sua portata è potenzialmente infinita – e può acquisire dimensioni enormi in un periodo di tempo incredibilmente breve.

Secondo il vecchio pensiero, un politico dovrebbe essere in grado di rivolgersi ai propri elettori – e se dicono cose orribili, è qualcosa che il pubblico dovrebbe sapere. Il nuovo pensiero era – beh, certo, ma cosa succede se dice che il giorno delle elezioni è una settimana dopo per l'altra parte? E se dicesse che membri di una minoranza etnica sono venuti al villaggio per mangiare i tuoi bambini? E se dicesse al suo esercito di andare a sparare a un gruppo di manifestanti e compra una pubblicità per vantarsene?

Improvvisamente quella combinazione di scala e velocità sembra pericolosa, in modo concreto. La menzogna arriva a metà del mondo prima che anche i controllori dei fatti lo vedano, ed è così se il tuo social network li lascerà persino controllare i fatti per cominciare.

Tutto ciò è preludio al CEO di Facebook Mark Zuckerberg che lo scrive martedì sera in un editoriale USA oggi:

Dando voce alle persone, registrando e rivelando elettori e prevenendo le interferenze, credo che Facebook sostenga e rafforzi la nostra democrazia nel 2020 e oltre. E per quelli di voi che hanno già deciso e vogliono solo che le elezioni finiscano, vi sentiamo – quindi stiamo anche introducendo la possibilità di disattivare la visualizzazione di annunci politici. Ti ricorderemo ancora di votare.

E così a partire da subito, sarai in grado di rimuovere gli annunci politici dal tuo feed di Facebook. (Maggior parte annunci politici, comunque: Facebook non è in grado di identificare perfettamente ogni annuncio "politico" in remoto, e quindi potresti vederne comunque.) Questo approccio è stato annunciato a gennaio, ma onestamente chi si ricorda a gennaio, e comunque ora è qui. Questa funzione facoltativa avvicina l'approccio di Facebook a quello di Twitter, che a novembre ha vietato le pubblicità politiche. (Google consente la pubblicità politica ma limita la capacità degli inserzionisti di "microtarget" o di mostrare annunci alle persone in base a informazioni demografiche o sulla posizione dettagliate).

Quanto è grande un affare? Forse non così grande come l'intenzione di Facebook, anche annunciata in quell'opinione pubblica, di registrare 4 milioni di nuovi elettori nei prossimi mesi – il doppio di ciò che la società stima di essere riuscita a raggiungere durante le ultime elezioni. E un nuovo hub di informazioni sugli elettori modellato su un modulo simile che Facebook ha creato per COVID-19 potrebbe anche essere utile come isola di sanità mentale in un feed di notizie pieno delle solite provocazioni polarizzate.

Ma penso sempre che valga la pena notare quando, in una democrazia, un importante canale mediatico consente la restrizione del discorso politico, anche quando le sue intenzioni sono buone. Certo, c'è la tendenza del giornalista a favorire più discorsi nella maggior parte dei contesti. Ma c'è anche la consapevolezza che porre limiti a un tipo di discorso politico può spesso avvantaggiare altre forme di discorso politico. Limitare il discorso politico nelle pubblicità, ad esempio, potrebbe favorire gli operatori storici, che hanno meno bisogno di pubblicità.

Potrebbe anche cambiare il tipi di discorsi politici le persone vedono su Facebook. I dirigenti della pubblicità lì mi hanno detto in passato che gli annunci politici tendevano ad essere meno infiammatori dei normali messaggi nel loro complesso, perché meno persone vogliono vedere i messaggi infiammatori e quindi possono essere più costosi da distribuire. Ma l'esca di impegno partigiano non pagata circola ampiamente attraverso le camere di eco di Facebook. Il New York Times'Kevin Roose lo fa un po 'normale su Twitter dove pubblica i principali post di Facebook del giorno con link e i risultati spesso oscillano pesantemente verso il lato conservatore. Puoi immaginare un mondo in cui i partigiani disabilitano le pubblicità politiche, non vedono altro che collegamenti ad articoli che lusingano la loro visione del mondo e si ritirano ulteriormente nelle loro camere di eco.

Puoi anche immaginare un mondo in cui i politici prendono il suggerimento e smettono di minacciare di inviare i militari per calpestare i manifestanti pacifici, o suggerire falsamente che il voto per posta è illegale o creare un annuncio di Facebook per un sistema di raccolta di dati che assomigli a un link al censimento ufficiale degli Stati Uniti. Forse, in un mondo simile, le persone avrebbero meno probabilità di disattivare le pubblicità politiche su Facebook. Questo mondo è certamente più difficile da immaginare.

Forse il comando politico-pubblicitario si rivelerà una cosa minore. O forse i ricercatori lo individueranno, tra qualche anno, come un fattore decisivo in un risultato o in un altro. I circuiti di feedback ad incastro di Facebook, la sua base di utenti e il resto del mondo sono praticamente impossibili da capire in tempo reale.

Quello che puoi fare, però, è guardare la compagnia regolare continuamente i compromessi che è necessario fare: tra discorso e sicurezza, tra democratici e repubblicani, tra gli assolutisti e le persone che pensano che ci dovrebbe essere solo un interruttore. A volte "dare all'utente un maggiore controllo" può essere la cosa più responsabile da fare. Altre volte può rappresentare un'abdicazione di alcune maggiori responsabilità.

Facebook è ora bloccato in un perpetuo tiro alla fune tra le persone che pensano che dovrebbe consentire più parole, e le persone che pensano che dovrebbe consentire meno. Consentire a tutti di disabilitare le pubblicità politiche è come se Zuckerberg tentasse ancora una volta di infilare quell'ago, uno i cui occhi sono piccoli e sempre più piccoli.

Respingere

Ho fatto un errore nel pezzo di ieri su Apple e antitrust: l'app di posta elettronica Superhuman, infatti, offre acquisti in-app. Mi dispiace per quello.

Altrove, sono stato attirato dalla copertura di un'applicazione incoerente di Apple. Vedi Dieter Bohn, Ben Thompson, John Gruber e Savannah Reising per il miglior commento sull'argomento. Mi aspetto che questa storia abbia svolte più drammatiche e presto: il WWDC inizierà lunedì.

Il rapporto

Oggi nelle notizie che potrebbero influenzare la percezione pubblica delle grandi piattaforme tecnologiche.

Tendenza in su: Netflix Il CEO Reed Hastings e sua moglie Patty Quillin stanno donando 120 milioni di dollari a college e università storicamente neri (HBCU). È il più grande dono individuale registrato per sostenere borse di studio nelle scuole. (Jacob Knutson / Axios)

Tendenza in su: Facebook vuole aiutare a registrare 4 milioni di elettori quest'anno con il suo nuovo Centro informazioni di voto. Mentre alcuni studi hanno dimostrato che i post di Facebook non aumentano l'affluenza degli elettori, forse questo sforzo lo farà. (Nick Statt / The Verge)

Tendenza in su: Google si sta impegnando a spendere più di $ 175 milioni in iniziative di equità razziale, con particolare attenzione al finanziamento delle imprese di proprietà dei neri e al sostegno degli imprenditori di colore. (Jacob Kastrenakes / The Verge)

governare

⭐ Un estratto da un nuovo libro dell'ex consigliere per la sicurezza nazionale dell'amministrazione Trump John Bolton afferma che Trump ha chiesto al leader cinese Xi Jinping di aiutarlo a vincere le elezioni del 2020. Ecco Bolton nel giornale di Wall Street:

Trump poi, sorprendentemente, rivolse la conversazione alle imminenti elezioni presidenziali statunitensi, alludendo alle capacità economiche della Cina e supplicando Xi di assicurarsi che avrebbe vinto. Ha sottolineato l'importanza degli agricoltori e un aumento degli acquisti cinesi di soia e grano nel risultato elettorale. Vorrei stampare le parole esatte di Trump, ma il processo di revisione della pre-pubblicazione del governo ha deciso diversamente.

⭐ I repubblicani del Senato hanno introdotto un nuovo disegno di legge che cercherebbe di limitare le protezioni della Sezione 230 per le grandi aziende tecnologiche. In realtà, il disegno di legge renderebbe probabilmente ancora più difficile detenere società simili Facebook e cinguettio responsabile per l'applicazione selettiva dei propri termini di servizio. Ecco Dell Cameron a Gizmodo:

Il disegno di legge, soprannominato "Limitazione della Sezione 230 dell'immunità alla buona legge samaritana", concederebbe efficacemente agli utenti il ​​diritto di citare in giudizio le principali società Internet che applicano i propri termini di servizio in modo diseguale e in malafede. Allo stato attuale, gli utenti non possono fare causa a nessun sito Web per contenuti generati da un altro utente (ad esempio tweet, commenti, post, ecc.) O per qualsiasi decisione del proprietario del sito Web di limitare l'accesso ai contenuti che il proprietario trova "discutibili".

Tuttavia, le modifiche alla Sezione 230 del Communications Decency Act proposte da Hawley non sembrano imporre nuove restrizioni sul modo in cui le aziende definiscono le proprie politiche di moderazione, solo che si attengono e applicano in modo uniforme, qualunque sia la loro decisione. (Qualsiasi tentativo di regolare il modo in cui le società di Internet moderano i contenuti oltre a ciò che è illegale, come materiale per abusi sessuali su minori, verosimilmente verosimilmente violerebbe il Primo Emendamento.)

Il dipartimento di giustizia lo è anche lavorando su una proposta per ridurre le protezioni della Sezione 230 per piattaforme tecnologiche. Le modifiche proposte sono un colpo diretto a società come Facebook, cinguettio e Youtube che sono entrati nel mirino dell'amministrazione Trump. (Cecilia Kang / Il New York Times)

Il cane da guardia antitrust dell'India sta rivedendo Facebook acquisto di una partecipazione del 10 percento in Reliance Jio. L'accordo intende dare a Facbeook un punto d'appoggio in uno dei mercati Internet in più rapida crescita al mondo. (Shruti Srivastava / Bloomberg)

L'affermazione secondo cui metà degli account che twittano su COVID-19 sono robot è esagerata, secondo gli esperti di disinformazione. Dicono che ci siano poche ricerche a supporto del fatto che il numero sia in realtà così alto. (Siobhan Roberts / Il New York Times)

I dipartimenti di polizia stanno usando il loro ufficiale cinguettio racconti per twittare disinformazione sui manifestanti. A volte, queste voci hanno incluso affermazioni prive di fondamento su armi e violenza dei manifestanti. (Aaron Blake / Il Washington Post)

Microsoft ha promesso di non vendere la tecnologia di riconoscimento facciale ai dipartimenti di polizia fino a quando non sarà regolamentata a livello federale. Ma i documenti mostrano che la società ha cercato di vendere la controversa tecnologia al governo per anni, incluso il Drug Enforcement Administration alla fine del 2017. (Ryan Mac / BuzzFeed)

Industria

cinguettio ha iniziato a distribuire tweet audio su iOS. La funzione consente agli utenti di registrare snippet audio e collegarli ai tweet. Ecco come funziona, secondo The VergeChris Welch:

Se hai accesso ad essa, vedrai una nuova icona della forma d'onda accanto all'icona della fotocamera quando componi un tweet. Toccalo e un pulsante rosso di registrazione appare nella parte inferiore dello schermo, che puoi toccare per iniziare a registrare il tuo messaggio.

"Ogni tweet vocale cattura fino a 140 secondi di audio. Hai altro da dire? Continua a parlare. Una volta raggiunto il limite di tempo per un tweet, un nuovo tweet vocale inizia automaticamente a creare una discussione ", ha detto Twitter.

L'audio può essere aggiunto solo ai tweet originali, secondo questa pagina di aiuto, quindi non puoi includerli nelle risposte o nei retweet con un commento. Un'altra cosa minore da notare è che qualunque sia la tua immagine del profilo quando registri una clip audio sarà sempre allegata a quel tweet audio. "La tua foto del profilo corrente verrà aggiunta come immagine statica sul tuo allegato audio e non si aggiornerà se aggiorni la foto del tuo profilo", afferma Twitter.

Ingrandisci afferma che gli utenti gratuiti avranno la crittografia end-to-end dopo tutto. La società aveva inizialmente dichiarato che la funzionalità sarebbe stata limitata agli utenti aziendali pagati. (Nick Statt / The Verge)

Mele Christie Smith, responsabile della diversità e dell'inclusione, lascia l'azienda. La notizia arriva mentre Apple intensifica le sue iniziative per promuovere l'uguaglianza. (Shelly Banjo e Mark Gurman / Bloomberg)

Un esercito di volontari per la salute pubblica sta combattendo la disinformazione dei vaccini online. Il loro piano è di arruolare la vasta ma in gran parte silenziosa degli americani che sostengono i vaccini per bloccare, nascondere e denunciare la disinformazione dei vaccini sui social media. (Megan Molteni / Cablata)

Le caratteristiche che rendono Facebook i gruppi attraenti – privacy e comunità – li rendono pericolosi per la diffusione della disinformazione. Spesso vengono sfruttati da cattivi attori per condividere voci e cospirazioni. (Nina Jankowicz e Cindy Otis / Cablata)

I dipendenti della startup per la salute mentale Crisis Text Line hanno provato a dire al consiglio delle insensibilità razziali del CEO. Quando non ha funzionato, sono andati a cinguettio. (Zoe Schiffer / The Verge)

I video delle telecamere dei corpi di polizia possono sottovalutare la brutalità degli ufficiali mostrando solo il loro punto di vista. “Le telecamere del corpo mostrano una scena dal punto di vista dell'ufficiale e l'immagine sullo schermo è focalizzata sul sospetto. Ciò cambia il modo in cui viene interpretato l'incidente ", scrive questo autore. (Nicole Wetsman / The Verge)

Le compagnie di videogiochi hanno promesso di combattere il razzismo nelle loro comunità a seguito dell'uccisione di George Floyd e delle conseguenti proteste di massa. Ma hanno offerto alcuni dettagli su come. Il loro silenzio ha lasciato alcuni nella comunità chiedendosi perché persistano anche casi di razzismo di base basati sul testo. (Noah Smith / Il Washington Post)

ByteDance, la società madre cinese di Tic toc, ha registrato ricavi per circa 5,64 miliardi di dollari per il trimestre gennaio-marzo. Il numero mostra una crescita di oltre il 130 percento rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. (Yingzhi Yang e Julie Zhu / Reuters)

Le persone stanno rubando OnlyFans contenuti e pubblicarli gratuitamente su altri siti per adulti. In alcuni casi, stanno raschiando i contenuti solo per abbonati alla rinfusa e quindi li stanno cercando Discordia server. (Samantha Cole e Joseph Cox / Vice)

Salto magico sta cercando di rimanere a galla con le applicazioni focalizzate sul business integrate nel modello di Microsoft HoloLens. È una caduta molto lontana per un'azienda che, nel 2016, sembrava potesse cambiare il mondo. (Adi Robertson / The Verge)

Il Associazione professionale Trust & Safety è nato! Offrirà formazione e sviluppo della carriera per le persone che lavorano sulla moderazione dei contenuti e argomenti correlati nel settore tecnologico, e i sostenitori iniziali includono Facebook, Google, Twitter, YouTube e Airbnb. Ho parlato con Clara Tsao durante lo sviluppo dell'associazione e ho grandi speranze per il bene che può fare.

Cose da fare

Roba da occuparti online durante la quarantena.

Installa la scorciatoia "Mi sto venendo fermato" di Siri. "Dimmerà il telefono, metterà in pausa tutta la musica riprodotta e inizierà a registrare video dalla fotocamera frontale. Può anche inviare la tua posizione corrente e una copia di quel video a un contatto di emergenza, anche se dovrai confermare alcuni messaggi pop-up per completare questi passaggi ", scrive James Vincent.

Iscriviti a un podcast incentrato su storia, letteratura e attualità da un punto di vista non bianco. Questa discussione virale su Twitter ha molti buoni esempi.

Prova un filtro Snapchat a tema Pride. Questi "obiettivi a portale", realizzati in collaborazione con L'avvocato, ti presenterà alcuni degli "attivisti, artisti, politici e altro di LGBTQ + di ogni stato che stanno cambiando il mondo in meglio".

Quei buoni tweet

Parla con noi

Inviaci suggerimenti, commenti, domande e le tue preferenze pubblicitarie politiche: casey@theverge.com e zoe@theverge.com.

This post is also available in: Deutsch