13 Maggio، 2021

جورنالك

الخبر كما هو ، منكم و اليكم

Il procuratore distrettuale di San Francisco fa causa a DoorDash per presunte pratiche commerciali sleali

This post is also available in: Deutsch

DoorDash, la startup di consegna di cibo di alto livello, è stata citata in giudizio martedì dal procuratore distrettuale di San Francisco per presunte pratiche commerciali sleali e errata classificazione dei lavoratori. È stata l'ultima sfida legale rivolta a una compagnia di economia dei giganti in California dopo l'approvazione della prima legge nazionale sulla classificazione errata dei lavoratori nello stato.

In una dichiarazione, il procuratore distrettuale di San Francisco Chesa Boudin ha accusato DoorDash di "illegalmente" classificare i suoi addetti alle consegne come appaltatori indipendenti quando, di fatto, sono impiegati. Boudin sostiene che la classificazione errata danneggia i lavoratori contribuendo all'aumento delle disparità di reddito e alla riduzione della classe media, e danneggia il pubblico costringendo altre società che classificano i lavoratori come dipendenti a competere con DoorDash su un campo di gioco ingiusto.

"I lavoratori che classificano in modo errato li privano delle garanzie di diritto del lavoro a cui hanno diritto, negando ai lavoratori il salario minimo e le retribuzioni straordinarie, l'assicurazione contro la disoccupazione e la protezione dalla discriminazione, tra le altre cose", ha detto Boudin in una nota.

Nella causa, il procuratore distrettuale sostiene che DoorDash ha infranto il disegno di legge 5 dell'Assemblea, una legge che sancisce il cosiddetto "test ABC" per determinare se qualcuno è un appaltatore o un dipendente. La legge è entrata in vigore ufficialmente il 1 ° gennaio, ma le compagnie di economia dei concerti come Uber e Lyft hanno continuato a fare pressioni contro di essa. DoorDash sta contribuendo a finanziare gli sforzi di Uber e Lyft per ritagliare le imprese di economia dei concerti da AB5.

Il procuratore generale della California ha recentemente intentato una causa contro Uber e Lyft per motivi simili a quelli di Boudin contro DoorDash. La membro dell'Assemblea della California, Lorena Gonzalez, sponsor principale di AB5, ha twittato a sostegno della causa di Boudin.

Poiché la pandemia di COVID-19 ha costretto i ristoranti a sospendere il servizio di sit-down, molti sono diventati sempre più dipendenti da piattaforme di consegna come DoorDash, così come i concorrenti Grubhub, Postmates e Uber Eats. Lo sforzo recentemente fallito di Uber Eats per acquisire Grubhub sembra solo aver consolidato lo status di DoorDash come leader di mercato.

DoorDash, la più grande azienda di consegna di pasti negli Stati Uniti, ha visto aumentare le sue vendite a seguito del blocco. Secondo quanto riferito, la società è vicina a garantire nuovi finanziamenti che lo valuterebbero a oltre $ 15 miliardi prima dell'infusione MarketWatch. DoorDash è stato presentato in pubblico a febbraio, poco prima che il romanzo coronavirus rovesciasse l'economia e i mercati finanziari, e quest'anno punta ancora a una quotazione.

Proprio come altre compagnie di economia dei concerti, DoorDash sostiene che molti dei suoi corrieri (che chiama "Dashers") non forniscono cibo a tempo pieno, ma lo stanno facendo nel tempo libero come un modo per guadagnare denaro extra. Classificarli come dipendenti influenzerebbe negativamente la loro capacità di svolgere più lavori, oltre a danneggiare la capacità dei ristoranti di rimanere in affari durante la pandemia, sostiene la società.

"L'azione odierna cerca di interrompere i servizi essenziali offerti da Dashers", ha dichiarato in una nota Max Rettig, responsabile globale delle politiche pubbliche di DoorDash, "privando centinaia di migliaia di studenti, insegnanti, genitori, pensionati e altri californiani di preziose opportunità di lavoro, privando ristoranti locali di entrate disperatamente necessarie e rendendo più difficile per i consumatori ricevere cibi preparati, generi alimentari e altri beni essenziali in modo sicuro e affidabile. "

DoorDash non è estraneo alle polemiche. La società si è messa nei guai l'anno scorso quando è stato rivelato che stava intascando alcuni suggerimenti dei clienti per coprire la base di pagamento per le consegne. Dopo un tumulto, DoorDash disse che avrebbe cambiato la politica in modo che i corrieri avrebbero ricevuto il 100 percento di mance.

Più di recente, una storia virale su un proprietario di pizzeria che acquista il proprio inventario da DoorDash con profitto genera una luce negativa sul modello di business dell'azienda di sovvenzionare alcune consegne di cibo.

This post is also available in: Deutsch