13 Maggio، 2021

جورنالك

الخبر كما هو ، منكم و اليكم

EPA dice ad Amazon ed eBay di smettere di vendere falsi prodotti che uccidono il coronavirus

This post is also available in: Deutsch

La US Environmental Protection Agency ha ordinato ad Amazon ed eBay di smettere di vendere pesticidi che dichiarano falsamente di uccidere il nuovo coronavirus. L'ordine si applica ad alcuni prodotti che l'EPA ha già dichiarato illegali, come un presunto disinfettante chiamato "Virus Shut Out", nonché a sostanze chimiche come il cloruro di metilene, che è pericoloso e parzialmente vietato negli Stati Uniti. Oltre alle affermazioni sul coronavirus, l'ordine si applica alle dichiarazioni di sicurezza gonfiate e ad altre false pubblicità.

Gli ordini si basano su suggerimenti dei consumatori risalenti al 2018 e seguono un precedente accordo EPA con Amazon, che è stato trovato per la distribuzione di pesticidi illegali. Amazon, eBay, Walmart e altri rivenditori si sono incontrati con l'EPA in aprile per discutere delle vendite fraudolente e limitate di disinfettanti, ma un comunicato stampa dell'agenzia afferma che finora Amazon e eBay non sono riusciti a mantenere coerentemente pesticidi non registrati, etichettati o ad uso limitato, e dispositivi antiparassitari dai loro siti Web ". Smette di emettere multe o altre sanzioni.

Al momento dell'annuncio dell'EPA, Virus Shut Out era ancora quotato su eBay (ma non su Amazon) e il cloruro di metilene era elencato su entrambe le piattaforme ma senza affermazioni relative al coronavirus. Un portavoce di Amazon ha detto The Verge che la società disponeva di sistemi per "bloccare in modo proattivo reclami inesatti su COVID-19" e che aveva "rimosso i prodotti in questione". Un portavoce di eBay ha affermato che "abbiamo adottato misure significative per bloccare o rimuovere rapidamente dal nostro mercato articoli non sicuri, inesatti per false dichiarazioni sulla salute o in violazione della nostra politica di riduzione del prezzo a tolleranza zero".

Diverse agenzie federali e procuratori di stato hanno cercato di reprimere trattamenti e preventivi falsi sul coronavirus, compresi i prodotti venduti da figure mediatiche come il conduttore radiofonico Alex Jones e il teleangelista Jim Bakker. E Amazon ha affrontato un controllo particolare sulla decantazione dei prezzi dei venditori di terze parti. Neanche la pressione proviene dai governi; il produttore 3M ha recentemente citato in giudizio un venditore di terze parti per la vendita di maschere N95 false.

Aggiornamento 13:30 ET: Aggiunte dichiarazioni da Amazon ed eBay.

This post is also available in: Deutsch