24 Giugno، 2021

جورنالك

الخبر كما هو ، منكم و اليكم

Come i set Mario di Lego danno vita alla magia di Nintendo

This post is also available in: Deutsch

Mario sta facendo il salto dai mondi digitali del Regno dei Funghi a una nuova, ma appropriata, collaborazione con Lego che consente ai giocatori di costruire il proprio IRL Super Mario livelli. Ho avuto la possibilità di provare i primi set, che sono un giro divertente su entrambi i classici Mario e le formule Lego, che si svolgono quasi come a Super Mario Maker il livello prende vita.

Il prodotto finito è una collaborazione tra i team di dipendenti Lego (guidati dal responsabile del design Jonathan Bennink) e lo staff Nintendo (sotto la direzione di Takashi Tezuka, che ha prodotto numerosi Mario titoli per Nintendo, incluso il Super Mario Maker serie).

Il set base per Lego Super Mario
Foto: Lego

Il Super Mario I set Lego sono un tipo molto diverso di giocattolo integrato nell'app: a differenza di altri prodotti abilitati per console per smartphone o videogiochi (come il Skylander giochi o Dimensioni Lego), l'attenzione qui è rivolta al miglioramento dei giocattoli, piuttosto che alla costruzione di un mondo di videogiochi. "Pensiamo che la gioia di Lego sia, ovviamente, costruire e passare il tempo a toccare i mattoni", spiega Bennink. “Quindi con Lego Mario, abbastanza presto abbiamo deciso che il focus del gioco – o il ciclo di gioco principale come lo chiamiamo – dovrebbe essere toccando i mattoni. "

Nonostante quell'enfasi sul gioco fisico, la prima cosa che mi ha colpito quando ho creato le cose è quanto tutto sia focalizzato digitalmente, almeno all'inizio. Tutto è basato su app, fino alle onnipresenti istruzioni Lego per guidarti nella costruzione dei diversi componenti del set. Ogni pezzo separato di ogni kit ha il suo set di istruzioni in miniatura, insieme a video che mostrano esattamente come funzionano ciascuno dei pezzi interattivi. Acquista un nuovo set e la prima volta che lo scansiona lo aggiunge alla tua collezione digitale all'interno dell'app.

Il cuore dell'esperienza è la figura di Lego Mario con un display integrato che mostra gli occhi, la bocca e il petto del personaggio e funge da punto di interazione principale. C'è anche un sensore sul fondo che può scansionare i codici a barre e distinguere i colori.

L'app Lego Super Mario
Foto: Lego

Bop Lego Mario in cima a una Goomba, e il gioco ti ricompenserà con una moneta. Cammina su mattoni rossi e Mario lo leggerà come lava e reagirà di conseguenza. (I mattoni verdi sono erba, il blu è acqua e il giallo è sabbia.) E, naturalmente, ci sono gli elementi più interattivi: piattaforme mobili, scenografie basate sui cattivi e oggetti da collezionare, tutti elementi che aggiungono all'esperienza.

Lo starter kit – che costa $ 60 – inizia i giocatori con alcuni elementi, come un Goomba, un blocco di punti interrogativi, una piattaforma rotante e un mini-boss Bowser Jr. per combattere, insieme al Lego Mario e al cruciale tubo di partenza e flag goal, che vengono utilizzati per iniziare e terminare ogni run-through di 60 secondi. Ci sono anche elementi non interattivi, come le piattaforme in cui i giocatori possono saltare Mario e lava e tessere acqua per costruire il loro percorso.

Foto: Lego

L'idea è che i giocatori prenderanno quegli elementi di base e li useranno per creare i propri percorsi e narrazioni per giocare. I vari pacchetti di espansione – di cui sono previsti molti – espandono solo queste possibilità. Un set aggiunge una piattaforma Bullet Bill che ha richiesto un'attenta interazione per evitare di far precipitare Mario nelle onde sottostanti. Un altro aggiunge Toad, Toadette e scrigni del tesoro da collezione nascosti attorno al livello. Un terzo presenta un "Power Slide" della Piranha Plant che consente ai giocatori di accumulare enormi quantità di monete (se possono schivare con attenzione le piante affamate).

Tutti questi elementi possono essere combinati insieme in un unico corso gigante. Un livello che ho costruito, ad esempio, ha visto Mario sfidare una piattaforma rotante, ha dato ai giocatori la possibilità di combattere una Koopa Troopa per raggiungere un blocco di punti interrogativi e scivolare lungo una seconda piattaforma fino a un incrocio in cui potevano combattere alcuni Cheep Cheeps per raggiungere un fungo di potere o prendere un percorso diverso e visitare Rospo. Una parte finale del corso ha aggiunto un mini-boss opzionale, in cui i giocatori potevano combattere attraverso un ragazzo timido, un proiettile, e poi affrontare Bowser Jr. (concedendo una ricompensa di un bonus di tempo per i tempi supplementari per completare il corso) .

Il mio capolavoro personale di Lego Mario.
Foto: Chaim Gartenberg / The Verge

E, come ci si aspetterebbe da una collaborazione Nintendo / Lego, l'attenzione ai dettagli è eccellente. Tutti i lego-ized Mario i personaggi e gli elementi sono francamente adorabili, ed è facile immaginare che alcuni fan collezioneranno i set solo per l'estetica. Anche gli elementi interattivi sono di prim'ordine: saltare su una Goomba o raccogliere un fungo e gli effetti sonori iconici sono proprio come nei videogiochi. Salta su una piattaforma rotante e più drammatica Mario la musica suona. Anche il semplice atto di camminare insieme alla figura di Mario ha effetti sonori (e premierà i giocatori con monete per movimenti di camminata più “precisi”).

Una cosa che l'app non fa, tuttavia, è fornire istruzioni dettagliate per la creazione di corsi specifici. Secondo Bennink, il team aveva originariamente provato una versione precedente dell'app companion che faceva proprio questo, "ma questo ha superato totalmente la gioia di costruire solo dalla tua immaginazione, perché in pratica stai solo completando un compito che ti abbiamo assegnato". Quindi sono tornati indietro e hanno riavviato l'app da zero per dare l'ispirazione più generale e condividere corsi e idee, piuttosto che le esigenze più rigide con cui era iniziata.

Foto: Lego

Certo, il Mario le serie sono pensate solo per essere un punto di partenza. Mentre gli elementi interattivi sono esclusivi dei set, Lego Mario reagirà a mattoni normalmente colorati, quindi i giocatori saranno in grado di costruire e modificare i set anche con le proprie collezioni di mattoni. Il gioco non è esattamente in profondità – mentre alcuni degli elementi, come le piattaforme rotanti o la sfida scorrevole Piranha Plant richiedono un attento equilibrio o coordinazione mano / occhio per massimizzare la quantità di monete che otterrai, non è tecnicamente difficile nel modo in cui un videogioco potrebbe essere .

"Semplicemente non siamo riusciti a tradurre tutte le meccaniche principali direttamente sul gioco Lego: Mario i giochi spesso riguardano l'abilità e il raggiungimento del traguardo ”, afferma Bennink, qualcosa che i giocatori possono semplicemente barare se lo desiderano. "Quindi in questo senso è più simile a Super Mario Maker, dove sei intrinsecamente motivato a raggiungere livelli. "

Allo stesso modo, non ci sono vere punizioni per il fallimento, a differenza del gioco tradizionale. "Una delle decisioni che abbiamo anche preso è che Mario non muore né si fa molto male", spiega Bennink. "E questo principalmente a causa di Tezuka-san che dice" Vogliamo che Mario sia felice, perché se Mario è felice, i bambini sono felici ", che si è rivelato essere molto vero."

Foto: Lego

Invece, l'obiettivo era quello di creare un sistema di "giusto e più giusto". Un gioco più abile viene premiato con più monete, ma non perdi se metti Mario fuori da una piattaforma o in un Koopa in attesa. La sfida è più ciò che i giocatori ne escono, anche se Lego presenterà sfide creative nell'app come ispirazione quando verrà lanciata alla fine di quest'estate. E mentre l'app non deve necessariamente giocare con i set una volta che sono stati creati, i giocatori saranno in grado di salvare le loro creazioni e condividerle con gli amici.

Se sembra molto simile Super Mario Maker, è perché quel gioco ha influenzato i set Lego, afferma Bennink. “La cosa principale da cui abbiamo preso Super Mario Maker è la motivazione intrinseca: quale livello voglio costruire, cosa penso sia divertente e poi come posso condividerlo con i miei amici? ”

Bennink riconosce anche l'influenza di Nintendo nell'aiutare a mantenere l'esperienza di gioco ottimizzata. “Hanno questa straordinaria capacità di mantenere le cose semplici e concentrarsi sull'esperienza principale. Piuttosto che mettere su tutti questi livelli di aggiornamenti in-game e meta giochi che lo circondano, fai semplicemente sentire il nucleo davvero bene. Ad esempio, abbiamo trascorso un po 'di tempo a fare brainstorming su Lego di "Quali gesti possiamo fare?" E abbiamo escogitato un elenco di 25 gesti e poi Nintendo ha detto "Perché non rendere il camminare davvero divertente? … Quindi, sai, abbiamo passato sei settimane a camminare e poi hanno detto "Perché non rendiamo il salto davvero divertente?" Quindi abbiamo trascorso un altro paio di settimane a saltare e ad inchiodarlo. "

In definitiva, il miglior giudice del nuovo Lego Mario i set saranno i bambini a cui sono destinati, ma il mix di creatività Lego con la semplicità e il gameplay di Nintendo sembra essere una combinazione vincente.

Il primo Lego Super Mario i set saranno disponibili il 1 agosto.

This post is also available in: Deutsch