24 Giugno، 2021

جورنالك

الخبر كما هو ، منكم و اليكم

AMC vuole riaprire i cinema a luglio, ma non è chiaro che il pubblico sia pronto

This post is also available in: Deutsch

AMC ha ribadito la sua speranza di riaprire i cinema della compagnia a luglio dopo aver registrato una perdita finanziaria sbalorditiva, Il giornale di Wall Street rapporti. In una telefonata ai guadagni di ieri, il CEO della compagnia Adam Aron ha dichiarato di aspettarsi che il 97 percento delle sedi statunitensi della società riaprano entro il mese prossimo, dopo che AMC è stato costretto a chiudere i cinema a marzo a causa della pandemia di COVID-19. AMC gestisce oltre 1.000 teatri e oltre 11.000 schermi a livello globale. Recenti sondaggi, tuttavia, suggeriscono che i frequentatori di film non sono pronti a tornare in gran numero.

ACM si affida interamente alle riunioni pubbliche per fare soldi, registrando una perdita netta di $ 2,2 miliardi nel primo trimestre dell'anno. Ha realizzato "praticamente nessuna entrata" nelle ultime due settimane di marzo, secondo Il giornale di Wall Street.

AMC ha grandi speranze per luglio, quando ha in programma di riaprire i cinema, grazie all'uscita di film molto attesi come quelli di Christopher Nolan Principioe l'azione live della Disney Mulan remake. "Crediamo che ci sarà una significativa richiesta repressa per tornare nel mondo", ha detto Aron. Il suo ottimismo, tuttavia, è mitigato da un recente deposito di 8 K che ha messo in guardia da "sostanziali dubbi" per il proseguimento delle operazioni qualora i cinema AMC non si riaprissero con successo entro i tempi previsti dalla compagnia.

Recenti sondaggi hanno messo in dubbio quanto di questa "domanda repressa" vi sia effettivamente. Un sondaggio di 2.200 adulti statunitensi di Morning Consult, una società di intelligence dei dati, riporta che all'inizio di giugno, solo il 22% delle persone ha affermato di essere a proprio agio ad andare al cinema. Il 33 percento ha affermato che sarebbero trascorsi sei mesi o più prima che si sentissero a proprio agio ad andare al cinema, mentre solo il 14 percento ha dichiarato di essere felice di visitare il mese prossimo.

Gli epidemiologi, forse non sorprende, sembrano ancora più cauti. Un sondaggio su 511 dei professionisti condotto da Il New York Times ha rivelato che la maggioranza (64 per cento) non si aspetta di partecipare a grandi riunioni pubbliche come eventi sportivi, concerti o spettacoli teatrali, per almeno un anno.

Ci sono almeno alcuni segni che il pubblico potrebbe essere pronto a tornare al cinema. Il CEO di AMC ha affermato che la presenza è stata forte nei tre teatri che la compagnia ha riaperto di recente in Norvegia. Questi hanno dovuto operare con una capacità del 25 percento per consentire il distanziamento sociale, ma la società ha venduto l'83 percento dei posti disponibili nel fine settimana. "Prendendo in considerazione tutte le cose", ha detto il CEO, "questi tre teatri hanno finito per fare gli stessi affari questo fine settimana quest'anno come hanno fatto per lo stesso fine settimana dell'anno scorso".

In futuro, l'amministratore delegato ha affermato che la compagnia avrebbe mostrato film famosi su più schermi per compensare la mancanza di posti. "Dobbiamo raddoppiare, triplicare o quadruplicare il numero di auditorium presenti Principio o Mulan per compensare i limiti di capacità ridotta ", ha affermato Aron," Quindi abbiamo un sacco di frecce (dentro) la nostra faretra per assicurarci che i limiti di capacità del sedile non ci facciano del male ".

Un blocco più grande potrebbe venire dai legislatori locali. Il giornale di Wall Street osserva che, sebbene alcuni Stati abbiano consentito l'apertura dei teatri il mese scorso, i mercati chiave come Los Angeles e New York sono più cauti. I cinema di New York potranno aprire solo nella quarta fase del suo piano di riapertura, ma New York City è ancora nella sua prima fase a partire da questa settimana.

This post is also available in: Deutsch